Scopri gli aromi per sigarette elettroniche

Aromi sigaretta elettronica: come sceglierli

Nella comune sigaretta la sostanza più presente è la nicotina. E’ proprio questa sostanza a dare assuefazione e a tenere ancorato il fumatore alla sigaretta. Chi sceglie di gettare il pacchetto e passare alla sigaretta elettronica, difficilmente riuscirà a liberarsi definitivamente della nicotina. Le sigarette elettroniche possono contenere una bassa dose di nicotina, infatti è preferibile liberarsene gradualmente passando da una graduazione media, fino ad eliminare la sua presenza del tutto. Molti liquidi per ricaricare la sigaretta elettronica contengono nicotina che può arrivare fino a 18 mg. La scelta degli aromi per la sigaretta elettronica è personale. In commercio ne esistono diverse tipologie, dai gusti tabacco ai gusti fruttati, proposti in differenti livelli di nicotina. La disponibilità di aromi permette di acquistare l’aroma più vicino alle proprie esigenze, preferendo sapori forti nei mesi freddi e sapori più delicati nei periodi estivi. In autunno si può svapare il gusto nocciola, mentre in estate è più indicato il melone o il cocomero.

Quali sono gli aromi per sigaretta elettronica?

Da quando sono state proposte sul mercato le sigarette elettroniche, molte aziende hanno impiegato le loro risorse nella produzione di liquidi aromatizzati. Oggi è possibile reperire anche basi neutre e completarle con l’aggiunta di aromi acquistabili separatamente. I flaconi proposti sono da 50ml e 100ml, con sette diversi livelli di nicotina da 0 a 18 mg. Scegliere il tipo di aroma più gradito è possibile, spaziando dai gusti tabacco, che danno la sensazione di non essersi mai liberati definitivamente della sigaretta, ai gusti dolci della frutta, passando per la nocciola fino a palpare sapori forti e decisi del whisky o del rhum. La preferenza degli aromi è del tutto personale, ma indipendentemente dalla scelta, l’obiettivo di chi li produce è quello di valorizzare il più possibile le piacevoli sensazioni dello svapo. Chi lascia la sigaretta, in genere preferisce acquistare un aroma al gusto di tabacco che non ha lo stesso sapore della comune bionda, perché si tratta di tabacco puro, mentre nella sigaretta, durante il processo di combustione il tabacco brucia con la cartina che lo avvolge alterandone il sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *